You think, we care

Faq

11 Giu 2024 - Faq

Il diritto di priorità in materia di marchi, brevetti e design: cos’è e perché è importante?

Il diritto di priorità è un concetto fondamentale nel campo della proprietà intellettuale, che riguarda marchi, brevetti e design. Esso consente ai titolari di una domanda di deposito iniziale di rivendicare la stessa data di deposito quando presentano domande successive in altre giurisdizioni. Questo diritto è regolato dalla Convenzione di Parigi per la protezione della proprietà industriale.

Cos’è il Diritto di Priorità?

Il diritto di priorità permette ai richiedenti di depositare una domanda di marchio, brevetto o design in un paese e successivamente di depositare domande analoghe in altri paesi, beneficiando della data di deposito della prima domanda. Questo significa che, ai fini della novità e della priorità, le domande successive sono considerate come se fossero state depositate alla stessa data della domanda iniziale.

Tempistiche per Rivendicare la Priorità

  • Marchi: 6 mesi dalla data del primo deposito.
  • Brevetti: 12 mesi dalla data del primo deposito.
  • Design: 6 mesi dalla data del primo deposito.

Importanza del Diritto di Priorità

Tutela della Novità

Per i brevetti e i design, la novità è un requisito essenziale. La possibilità di rivendicare una data di deposito precedente consente al titolare di proteggere l’innovazione e il design contro eventuali pubblicazioni o utilizzi da parte di terzi intervenuti nel periodo tra il primo deposito e i depositi successivi.

Protezione Internazionale

Il diritto di priorità facilita l’estensione della protezione a livello internazionale. Senza questo diritto, un titolare dovrebbe depositare contemporaneamente le domande in tutti i paesi di interesse, cosa che risulterebbe logisticamente complessa e costosa.

Differenze tra Marchi, Brevetti e Design

Una distinzione importante riguarda le implicazioni del termine di priorità per i diversi tipi di proprietà intellettuale:

  • Marchi: Anche se il termine di priorità di 6 mesi non viene rispettato, è possibile estendere la tutela territoriale in seguito. Tuttavia, la data di decorrenza dei diritti sarà quella del deposito successivo e non quella del primo deposito. Questo può comportare un rischio di conflitto con marchi simili depositati nel frattempo da terzi.
  • Brevetti e Design: Per i brevetti e i design, rispettare il termine di priorità è cruciale. Se non si presenta una domanda di estensione entro 12 mesi per i brevetti e 6 mesi per i design, non sarà possibile ottenere protezione negli altri territori basata sulla data del primo deposito. Questo può risultare in una perdita totale di protezione al di fuori del paese del primo deposito.

Il diritto di priorità rappresenta uno strumento strategico essenziale per i titolari di marchi, brevetti e design, permettendo di estendere la protezione dei loro diritti a livello internazionale in modo efficiente. Rispettare i termini di priorità è fondamentale per i brevetti e i design per mantenere la tutela della novità e prevenire l’uso non autorizzato da parte di terzi. Per i marchi, mentre un’estensione è sempre possibile dopo il termine di priorità, è preferibile agire entro i 6 mesi per evitare potenziali conflitti con marchi simili e assicurarsi una protezione più omogenea e completa.

Vuoi saperne di più?
Richiedi subito una consulenza.